Miglioria integrale

Home>Forme di cooperazione>Miglioria integrale
Miglioria integrale2023-11-13T16:05:42+01:00
Gestione efficiente – Parcelle contigue – Terreno di proprietà e terreno in affitto- Misure strutturali – Obiettivi ambientali

La migliora integrale è un progetto globale per conservare, strutturare e promuovere lo spazio rurale. Si tratta di uno strumento nell’ambito delle migliorie fondiarie e comprende il nuovo riparto della proprietà fondiaria nonché il raggruppamento dei rapporti di gestione e di affitto in unità di dimensioni maggiori e gestibili in modo più razionale. Definisce anche obiettivi che esulano dall’agricoltura.

Una miglioria integrale ottimizza il raggruppamento delle aziende agricole, la rete viaria, il bilancio idrico del suolo, l’ecologia e l’attuazione di compiti pubblici. In questo modo, le condizioni di vita ed economiche nello spazio rurale possono migliorare, ottimizzando le basi dell’azienda e riducendo i costi di produzione.

Bild

«Sono costi a cui non si pensa, ma che gravano sull’azienda. Il fatto di poter lavorare più velocemente, in modo più razionale ed efficiente, per la mia azienda è un grande vantaggio.»

Matthias Keusch, Agricoltore a Boswil

«Ma, fondamentalmente, mi sono reso conto che per garantire la sopravvivenza dell’azienda l’unico modo era partecipare alla miglioria. E, se guardo indietro, devo dire che è andata bene.»

Matthias Keusch, Agricoltore a Boswil

«È stato un periodo impegnativo – più di 14 anni di riunioni – ma si è trovata una soluzione che ha potuto essere concretizzata solo grazie alla miglioria.»

Ulrich Rymann, Rappresentanti del consiglio comunale durante la modernizzazione di Boswil

«Abbiamo tragitti molto più brevi visto che le particelle sono una accanto all’altra e non devi sempre guidare chissà quanto, sicuramente meno agricoltori sulla cantonale e, soprattutto, una migliore qualità delle acque sotterranee. Grazie alla miglioria, tutte le sorgenti ora si trovano in terreni comunali.»

Urban Kramer, Presidente della Commissione di attuazione durante il moderno miglioramento Boswil

«Penso che questi due aspetti siano fondamentali se si vuole realizzare una miglioria: i proprietari dei fondi devono sapere cosa si sta facendo.»

Matthias Keusch, Agricoltore a Boswil

«Per concludere: all’inizio non avevamo la minima idea di quante richieste e misure la miglioria potesse soddisfare. Ma di nuovo: non si può imporre, bisogna discutere.»

Urban Kramer, Presidente della Commissione di attuazione durante il moderno miglioramento Boswill

Domande frequenti

Che cosa confluisce nel processo di pianificazione e dove si interviene in caso di miglioria integrale?2021-02-02T13:29:56+01:00

Miglioria integrale è sinonimo di ricomposizione particellare, raggruppamento di terreni e miglioria moderna. L’articolo 11 dell’ordinanza sui miglioramenti strutturali (OMSt) definisce la miglioria integrale come una ricomposizione particellare con raggruppamento della proprietà fondiaria, inclusi i terreni in affitto, nonché con provvedimenti strutturali e misure per la promozione della biodiversità. Si tratta quindi di un progetto globale per conservare, strutturare e promuovere lo spazio rurale. I provvedimenti collettivi riguardano due settori principali all’interno di un comprensorio definito:

  • riorganizzazione della proprietà fondiaria, adeguamento delle basi della pianificazione del territorio e di interconnessione ecologica, ricomposizione particellare o raggruppamento, parallelamente ad altri provvedimenti con impatto sul territorio oltre a quelli pianificatori ed ecologici;
  • ottimizzazione delle infrastrutture, soprattutto nei terreni coltivi agricoli, con opere del genio rurale per migliorare le possibilità di utilizzo (raggruppamento delle aziende agricole, della rete viaria, del bilancio idrico del suolo, ecc.) e per ridurre i costi di produzione dell’agricoltura.
Penso che una miglioria integrale sia troppo costosa. Posso vedermi costretto a parteciparvi?2021-02-02T13:17:31+01:00

Secondo l’articolo 703 del Codice civile svizzero (CC), tutti i proprietari fondiari di un comprensorio sono obbligati a partecipare alla ricomposizione particellare se più della metà dei proprietari coinvolti, che sono anche proprietari di più della metà del terreno interessato, ha dato il proprio consenso. Tutti i proprietari fondiari che non prendono parte alla decisione sono considerati consenzienti.

Sono previsti sostegni dell’ente pubblico per realizzare una miglioria integrale?2021-02-02T13:16:58+01:00

Le migliorie integrali sono progetti complessi e costosi, che rientrano tuttavia nell’interesse sia dei proprietari fondiari sia dell’ente pubblico poiché comportano molti benefici per entrambe le parti grazie agli effetti del raggruppamento e all’ottimizzazione delle infrastrutture. La Confederazione, i Cantoni e i Comuni contribuiscono in modo determinante ai costi e al processo amministrativo di una miglioria integrale. La Confederazione, ad esempio, versa contributi fino al 40 per cento dei costi per le bonifiche fondiarie, che possono essere aumentati fino a un massimo del 50 per cento nella regione di montagna. A seconda del contesto giuridico, i Cantoni e i Comuni assumono i costi in misura minore o maggiore. I proprietari fondiari interessati ottengono così una struttura fondiaria nettamente migliore a costi molto ridotti.

Esempi pratici

Go to Top