Investimento interaziendale in edifici congiunto

Home>Forme di cooperazione>Investimento interaziendale in edifici congiunto
Investimento interaziendale in edifici congiunto2023-11-13T16:07:25+01:00
Finanziare e utilizzare insieme grandi progetti – Costi diretti inferiori – possibile anche senza  comunità aziendale (settoriale)

Nel caso di un investimento interaziendale in edifici, diversi capiazienda investono congiuntamente nella costruzione di un oggetto e da quel momento in poi ne diventano anche i proprietari. È possibile edificare su un fondo in diritto di superficie delimitato per la realizzazione dell’opera, ma anche su siti aziendali esistenti dei singoli partner. La costruzione può essere realizzata anche da una singola persona; gli altri utenti partecipano poi ai costi – ad esempio pagando una pigione a copertura dei costi.

L’investimento interaziendale in edifici permette di ripartire il rischio finanziario e di concretizzare progetti di maggiori dimensioni che altrimenti le singole parti coinvolte non riuscirebbero a realizzare.

Bild

«Gründen kann man relativ schnell, aber bis dann das Gebäude steht, das ist dann eine andere Nummer, das sind schon zwei Paar Schuhe.»

Hanspeter Frey, Partner der Biogasanlage in Lindau

«Auch sonst ist die Zusammenarbeit schön, weil jedes Problem, das du hast, dann auf drei Schultern lastet und nicht einfach nur dein Problem ist, das entlastet einen ziemlich.»

Simon Brasser, Mitglied des Gemeinschaftsstalls Churwalden

«Man baut in einer solchen Grösse, da ist man gegenüber dem Alleingang etwa einen Drittel billiger und kann dann Einrichtungen machen, die man sich selber nicht leisten kann, wenn man kleine Strukturen hat.»

Peter Hitz, Mitglied des Gemeinschaftsstalls Churwalden

«Anche l’impianto di biogas funziona 365 giorni all’anno, e qui abbiamo il grande vantaggio della responsabilità condivisa.»

Hanspeter Frey, Partner der Biogasanlage in Lindau

«Wir hatten natürlich vorher Anbindeställe mit ein bisschen Freilauf und jetzt ist alles Freilauf, also die Kühe haben es natürlich sehr schön.»

Simon Brasser, Mitglied des Gemeinschaftsstalls Churwalden

«Man kann sich schon Ideen holen, und das muss man auch, aber schlussendlich muss man dann einfach wirklich das machen, was dann zu einem passt.»

Simon Brasser, Mitglied des Gemeinschaftsstalls Churwalden

“Non abbiamo avuto bisogno di molta persuasione, è stata una sorta di pungolo reciproco”

Hanspeter Frey, Partner der Biogasanlage in Lindau

Domande frequenti

Si raccomanda di gestire all’interno della comunità aziendale settoriale tutti i rami aziendali strettamente legati all’economia lattiera. Nel caso di un’azienda lattiera, si tratta generalmente della detenzione di bovini, della produzione di foraggio e anche dell’allevamento. Altri rami aziendali come la frutticoltura, la detenzione di pollame, eccetera sono esclusi nel caso di una comunità aziendale settoriale per la detenzione di bovini.2021-02-02T13:05:52+01:00

In vista della progettazione di una stalla collettiva e dell’investimento interaziendale in edifici, occorre procedere a un’adeguata valutazione del sito. Sono determinanti eventuali oggetti preesistenti che possono essere facilmente convertiti e riutilizzati. Nel caso si optasse per una nuova costruzione, occorre chiarire se una delle aziende dispone di un sito ben accessibile e servito, distante dalla zona residenziale, ma che al contempo soddisfi i requisiti in materia di pianificazione del territorio. Nel valutare il sito, si deve tener conto anche della ripartizione del lavoro e delle responsabilità tra gli agricoltori.

Chi sostiene i costi annuali degli edifici in caso di investimento interaziendale?2021-02-02T13:05:26+01:00

Se più agricoltori decidono di costruire un edificio collettivo nell’ambito di una proprietà comune o di una comproprietà, tutti i proprietari in comune o i comproprietari partecipano in parti uguali ai costi annuali dell’edificio, che sono sostenuti direttamente dalla società responsabile della gestione. Se l’investimento interaziendale avviene nell’ambito di un investimento dell’affittuario, per legge il proprietario del fondo s’impegna a sostenere i costi annuali dell’edificio. In rapporto all’utilizzo collettivo, tuttavia, tutti gli utenti partecipano ai costi annuali dell’edificio con una pigione a copertura dei costi.

Chi è competente per la concessione della licenza di costruzione?2021-02-02T13:03:59+01:00

Nel caso di investimenti interaziendali in proprietà in comune o in comproprietà (con diritto di superficie), i comproprietari aventi diritti di superficie agiscono congiuntamente come committenti e proprietari del fondo.
Se viene costruito un edificio collettivo come investimento dell’affittuario sulla proprietà fondiaria di un socio, il proprietario del fondo è tenuto a definire il progetto di costruzione e i soci in qualità di committenti. Nella migliore delle ipotesi, ovviamente, sarebbe sempre opportuno coinvolgere nella pianificazione tutte le parti interessate.

Esempi pratici

Go to Top