Investimento interaziendale in macchine congiunto

Home>Forme di cooperazione>Investimento interaziendale in macchine congiunto
Investimento interaziendale in macchine congiunto2023-11-13T16:06:07+01:00
Acquisire e utilizzare insieme macchine più potenti e specializzate

Nel caso di un investimento interaziendale in macchine, si acquistano congiuntamente macchine e strumenti tecnologici. Spesso ciò avviene sotto forma di cooperativa di macchine, con conteggio annuale delle note di credito e di debito. Sono tuttavia possibili anche forme di aiuto tra vicini, l’affitto di macchine, l’intermediazione di macchine a livello locale o l’assegnazione di lavori a imprenditori agricoli.

Gli investimenti interaziendali in macchine consentono di ridurre i costi fissi, come gli ammortamenti, gli interessi, i costi per gli edifici e le assicurazioni dei partecipanti, nonché di acquistare macchine più potenti, più grandi o specializzate, che altrimenti non ci si potrebbe permettere.

Bild

«Accorpando i volumi, otteniamo prezzi interessanti e per molti dei prodotti che offriamo attraverso le comunità di acquisto. Molte aziende tendono a considerare i contadini come soggetti privati, invece con il consorzio li vedono come imprese, quindi possono aggiudicarsi condizioni migliori.»

Fabian Brühwiler, Amministratore della Maschinenring Ostschweiz AG

«Attualmente ci sono 878 macchine e negli ultimi 2 anni abbiamo avuto oltre ventimila prenotazioni. Tutto in modalità puramente digitale. »

Fabian Brühwiler, Amministratore della Maschinenring Ostschweiz AG

«Abbiamo anche molte persone di estrazione agricola nel consorzio di macchine, alcuni lavorano ancora in un’azienda agricola o ne hanno una. Questo naturalmente ci avvicina ai nostri membri ed è anche vantaggioso in un certo senso.»

Fabian Brühwiler, Amministratore della Maschinenring Ostschweiz AG

«Possiamo raggiungere grandi clienti nazionali che sono attivi in tutta la Svizzera e possono offrire servizi in tutta la Svizzera. Così il singolo può dirsi: ‘riesco a sfruttare meglio le mie macchine’.»

Fabian Brühwiler, Amministratore della Maschinenring Ostschweiz AG

«I contadini sono coinvolti nel senso che li aiutiamo a sfruttare meglio le macchine che hanno, soprattutto per i servizi invernali, perché riusciamo a raggiungere clienti che altrimenti non si sognerebbero di contattarli.»

Fabian Brühwiler, Amministratore della Maschinenring Ostschweiz AG

«Contattiamo i contadini o i nostri membri in loco e assegniamo loro i mandati in modo che li eseguano per conto nostro. Tecnicamente sono nostri subappaltatori, gestiamo tutte le questioni di fatturazione e contrattuali insieme in ufficio, dove vengono effettuati tutti i pagamenti. Così i membri sono pagati puntualmente.»

Fabian Brühwiler, Amministratore della Maschinenring Ostschweiz AG

Domande frequenti

Una macchina nella nostra cooperativa è danneggiata, ma non si sa chi sia il responsabile. Come possiamo procedere per quanto concerne l’assunzione dei costi?2021-02-02T13:16:11+01:00

I danni possono essere dovuti all’usura e dovrebbe essere possibile coprire i rispettivi costi con gli accantonamenti previsti dalla cooperativa per le riparazioni e la manutenzione. Tuttavia, se una macchina si rompe a causa di una manipolazione errata, è responsabile del danno colui che, di fatto, lo ha provocato. Se la persona responsabile del danno non può essere identificata e non vi sono altri accordi contrattuali, i costi sono a carico della cooperativa di macchine.

Per questo motivo è opportuno stabilire nel contratto della cooperativa che i danni a una macchina causati intenzionalmente o per negligenza devono essere pagati dall’utilizzatore che li ha provocati. Inoltre, ogni utilizzatore dovrebbe impegnarsi a stipulare un’assicurazione adeguata per i rischi di incidente e di responsabilità civile. Affinché sia sempre possibile risalire a chi ha usato la macchina per ultimo e in quali condizioni l’ha restituita, si raccomanda di dotare ogni macchina della cooperativa di un solido «diario di bordo» (ad es. collocandolo in un apposito contenitore) in cui annotare l’utilizzatore, la data, l’ora di utilizzo e lo stato della macchina al momento del ritiro.

In che modo la Confederazione sostiene le aziende che vogliono creare una cooperativa di macchine?2021-02-02T13:13:26+01:00

La Confederazione sostiene le cooperative di macchine con crediti d’investimento. Secondo l’articolo 49 dell’ordinanza sui miglioramenti strutturali (OMSt), vengono sostenuti anche i produttori che acquistano in comune macchine e veicoli per razionalizzare le loro aziende.

La Confederazione concede inoltre contributi per gli accertamenti preliminari, la fondazione, l’accompagnamento specializzato durante la fase iniziale o lo sviluppo di forme di collaborazione per la riduzione dei costi di produzione (art. 19e OMSt). Anche le cooperative di macchine possono beneficiarne. Questi contributi possono ammontare al 30 per cento al massimo dei costi che danno diritto ai contributi, tuttavia a 20 000 franchi al massimo per ogni iniziativa.

È problematico se un socio abbandona la cooperativa o se la cooperativa deve essere sciolta?2021-02-02T13:12:02+01:00

Se l’investimento in comune in macchine viene effettuato nell’ambito di una società semplice, i soci diventano comproprietari legali delle macchine in questione. A seconda dell’accordo contrattuale, ai soci che lasciano la società viene pagato il valore corrente delle loro quote dai soci rimanenti a meno che il contratto preveda che essi debbano congelare la loro quota di comproprietà e che il rimborso di tale quota avvenga nel corso del periodo di ammortamento residuo. Possono sorgere difficoltà in particolare se la macchina non è stata ancora ammortizzata al momento dell’abbandono e se i soci rimasti devono versare somme ingenti oppure se, al contrario, la parte che abbandona ha un capitale proporzionalmente elevato che risulta bloccato.

In caso di scioglimento della società, il capitale in macchine può essere alienato. Se il valore contabile degli investimenti in macchine è ragionevolmente equivalente al loro valore corrente, dovrebbe essere possibile ripagare le quote ai soci senza ingenti perdite o realizzando persino un modesto profitto.

Esempi pratici

Maschinenring Ostschweiz

Contact Maschinenring Ostschweiz Frauenfeldstrasse 12 9545 Wängi https://www.maschinenring.ch/ostschweiz Informations clés Formation: ...

Go to Top