Comunità aziendale

Home>Forme di cooperazione>Comunità aziendale
Comunità aziendale2023-11-13T16:07:28+01:00
Leadership comune della comunità – Possibilità di sostituzione – Responsabilità – richiede comunicazione

Per «comunità aziendale» s’intende la fusione completa di due o più aziende, che successivamente tutti i soci partecipanti gestiscono come nuova unità organizzativa. Il bestiame e i veicoli diventano di proprietà comune, i fondi e gli edifici di economia rurale rimangono di proprietà dei singoli, ma possono essere utilizzati dagli altri soci.

Le comunità aziendali consentono la ripartizione dei rischi, una gestione e processi di lavoro efficienti dal profilo dei costi e razionali, un migliore utilizzo dei macchinari e degli edifici, oltre alla possibilità di disporre di più giorni liberi e vacanze grazie a un piano di sostituzioni.

«Bisogna saper gestire i conflitti ed essere al contempo magnanimi.»

Peter Suter, partner della comunità aziendale Suter & Schmid

«Devi essere capace di dire ‘non è quello che voglio ora, ma è quello che è funzionale o serve in fin dei conti’.»

Daniela Suter, partner della comunità aziendale Suter & Schmid

«In Svizzera, considerate le nostre strutture, la comunità aziendale offre davvero un’opportunità di crescita – anche personale – e apre molte porte.»

Peter Suter, partner della comunità aziendale Suter & Schmid

«La possibilità di avere del tempo libero e giorni di ferie in maniera regolamentata, il lato positivo e anche il rovescio della medaglia; prendere decisioni ponderate, credo che siano aspetti positivi.»

Peter Suter, partner della comunità aziendale Suter & Schmid

«Credo che comunità aziendale significhi anche questo, il fatto di trovare una soluzione insieme. Vogliamo lavorare insieme per affrontare i problemi che si presentano e cercare di risolverli.»

Mathias Suter, partner della comunità aziendale Suter & Schmid

Domande frequenti

Quest’anno vado in pensione, ma il mio socio della comunità aziendale non ancora. Posso rimanere comunque un socio attivo?2021-02-02T13:28:29+01:00

Se il socio di una comunità aziendale raggiunge il limite di età di 65 anni, i pagamenti diretti sono ridotti proporzionalmente conformemente all’articolo 9 OPD. Nel caso di una comunità a due, risulterebbero dunque dimezzati. Per evitare questa sensibile perdita di reddito, i soci dovrebbero cedere per tempo la direzione dell’azienda a un successore. Vale la pena preparare la successione del capoazienda con largo anticipo per garantire una transizione ottimale. In caso di necessità, l’azienda del socio in pensione potrebbe anche essere data in affitto alla comunità, almeno come soluzione transitoria.

Posso chiedere il riconoscimento al Cantone anche dopo l’inizio della gestione comune?2021-02-02T13:09:08+01:00

Per quanto riguarda i pagamenti diretti, è importante presentare la domanda di riconoscimento dell’azienda entro i termini stabiliti. Secondo l’articolo 99 capoverso 1 dell’ordinanza sui pagamenti diretti (OPD), la domanda di pagamenti diretti deve essere presentata tra il 15 gennaio e il 15 marzo. In alcuni Cantoni il termine per la presentazione della domanda scade ancora prima. Per questo motivo, la comunità aziendale deve essere riconosciuta durante l’anno che precede il primo versamento dei pagamenti diretti alla comunità. Di conseguenza, se l’avvio dell’attività della comunità aziendale coincide con l’inizio dell’anno, i contratti andrebbero firmati e la domanda di riconoscimento dell’azienda andrebbe presentata entro il 31 dicembre dell’anno precedente.

Perché dobbiamo far approvare ufficialmente la nostra comunità aziendale appena costituita?2021-02-02T13:08:36+01:00

Le comunità aziendali devono essere riconosciute dal servizio cantonale competente, così come avviene per tutte le altre forme di azienda riconosciute secondo l’articolo 29a capoverso 1 dell’ordinanza sulla terminologia agricola e sul riconoscimento delle forme di azienda (OTerm). Lo Stato garantisce così che solo le aziende agricole conformi a tutte le condizioni e ufficialmente riconosciute possano beneficiare dei pagamenti diretti (art. 99 cpv. 2 dell’ordinanza sui pagamenti diretti OPD). I requisiti di legge per il riconoscimento delle comunità aziendali figurano nell’articolo 10 dell’OTerm.
I Cantoni mettono a disposizione gli appositi moduli di domanda (di solito online). Quando si presenta la domanda di riconoscimento, è indispensabile allegare una copia del contratto sociale firmato.

Esempi pratici

Go to Top